intelligenza artificiale

Se anche gli USA sono stati hackerati, a cosa serve proteggersi? – Forme di Vita Artificiale Ep.28

Il 2020 si è chiuso con una delle più grandi operazioni di hacker della storia: centinaia di aziende americane, anche legate a settori strategici come la Difesa, violate dai pirati informatici. Anche dalle nostre parti le cose non vanno meglio: di questi giorni l’esempio di Ho Mobile con i dati degli utenti venduti sul Dark Web.
Ma se anche aziende che dovrebbero aver fior di esperti vengono violate, ha davvero senso perdere tempo con password sicure, app di autenticazione e altre scomode amenità?
Scoprilo insieme ad A.R.I.A. e Daniele!

Armi di Distruzione Matematica: il lato oscuro dei Big Data

  • di

Il caso Cambridge Analytica che, come tanti altri scandali analoghi, si avvia man mano a svanire dai ricordi dell’opinione pubblica, ha messo in luce il classico elefante nella stanza. Ciò che è emerso è qualcosa che molti sapevano, ma ignoravano più o meno consapevolmente. Per questo (e anche per le reazioni scomposte spesso evidenziate dagli utenti) non sono convinto che anche un caso estremo come quello delle elezioni influenzate possa far mutare un settore dominato da interessi economici più forti delle stesse Nazioni.
Di recente ho assistito a un servizio su una delle nostre reti televisive in cui un esperto di big data veniva intervistato sulla questione, e tendeva a minimizzare il problema puntando l’attenzione sulle opportunità derivanti dall’uso dei nostri dati, più che sui rischi. Subito dopo l’intervista, partiva il promo dell’azienda da lui gestita, naturalmente operante nello sfruttamento dei big data!
Nessuno coglie il conflitto di interessi?  🙄Leggi tutto »Armi di Distruzione Matematica: il lato oscuro dei Big Data